News

Quinto tricolore per Andrea Quarta

Quinto tricolore in carriera per il talento pugliese classe ’82: Andrea Quarta si è laureato Campione Italiano di Biliardo Categoria Professionisti per la stagione 2015/2016. Un palmares stellare che lo proietta sempre più fra i campioni di sempre di questo sport. Il successo raggiunto a Nova Gorica, cittadina slovena dove si sono giocate le finali di tutte le categorie del biliardo, è lo splendido corollario di una regular season chiusa al primo posto con quattro affermazioni su sei tappe disputate.

Un dominio sancito anche nella Poule Finale con le vittorie, tutte e due per 4-0, contro Putignano nei quarti e Caria in semifinale. L’epilogo nell’attesissima finale con Michelangelo Aniello, altro grande protagonista a Nova Gorica. Dopo aver battuto 4-0 Fioravante Vecchione nei quarti e 4-1 in semifinale il Campione del Mondo in carica Matteo Gualemi, Aniello non è riuscito ad arrivare fino in fondo nonostante una partenza sprint anche nel primo set della finale. Andrea Quarta infatti prima ha pareggiato la contesa e poi ha ribaltato il risultato chiudendo sul 4-1 con il suo solito gioco aggressivo. “Ho vissuto questa finale con molta tensione, anche quando mi sono ritrovato in vantaggio 3-1″, ha commentato il neo Campione d’Italia subito dopo la vittoria. “Sono partito un po’ contratto, soprattutto nel primo set. Poi fortunatamente sono riuscito a sciogliermi e a fare il mio gioco. Sono stato bravo ad approfittare degli errori del mio avversario. Il biliardo in fondo è così. Ogni dettaglio – sottolinea – può fare la differenza. Sta a noi farsi trovare pronti. Personalmente sono molto soddisfatto di questo successo. Quest’anno ho giocato bene durante tutta la stagione. Come si sa però, in una finale c’è sempre un po’ di tensione, anche per noi che siamo abituati a disputare partite di questo livello. Sono contento comunque che sia andata bene e voglio dedicare questa vittoria alla mia compagna che compie gli anni proprio oggi, e a mio fratello che è l’altra metà del mio cuore”.

FONTE: BARSPORT

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

PUBBLICITÀ BLOCCATE

Per favore, disattiva il blocco pubblicità per visualizzare il nostro sito ;)