Andrea QuartaGareNews

Quarta si conferma il Principe del Biliardo

Il campione pugliese dopo il successo dello scorso anno si aggiudica anche la seconda edizione del torneo trasmesso in esclusiva su Fox Sports

Si è conclusa la seconda edizione de I Principi del Biliardo, il torneo d’eccellenza trasmesso in esclusiva su Fox Sports in collaborazione con la F.I.Bi.S. Ad aggiudicarsi la competizione è stato Andrea Quarta che ha bissato così il successo ottenuto lo scorso anno.

Il Gran Finale ha mantenuto le premesse della vigilia in termini di spettacolo scatenando l’entusiasmo dei tanti appassionati che hanno seguito l’evento in tv e dal vivo presso il Billiards Club di Desio durante i tre giorni di gara. Al pronti via a prendersi la scena nei quarti di finale sono Carlo Diomajuta e Matteo Gualemi. Il primo ha superato Antonio La Manna al termine di una sfida mozzafiato conclusasi sul 4-3. Il secondo invece ha surclassato Daniel Lopez con un netto 4-0.

In semifinale Diomajuta trova sulla sua strada il solito Andrea Quarta in versione Cannibale. Ne viene fuori una partita a senso unico vinta 4-0 dal pugliese. Dall’altra parte del tabellone anche Matteo Gualemi dimostra di essere in forma superando con lo stesso punteggio l’esperto Massimo Caria. Due 4-0 che fanno presagire ad una finale molto equilibrata e, almeno nelle prime battute, così di fatto è stato.

Nel primo set i due campioni sciorinano subito sul tavolo gran parte del manuale del biliardo. Dopo trenta minuti di partita, e una media di realizzazione di entrambi sopra i 20 punti, si arriva ad un drammatico 596-596. Un finale thriller concluso da un errore di Gualemi che consegna il set a Quarta.

Nella seconda frazione Gualemi riparte a testa bassa e cerca subito di sgombrare la mente presentandosi con un’esecuzione magistrale da 52 punti. Quarta incassa ma non si scompone, anzi, riprende proprio da dove aveva lasciato macinando gioco e non lasciando nulla all’avversario. Una personalità e un talento fuori dal comune conditi da ben 40 punti di media sui colpi diretti che mandano in archivio anche il secondo set. 600-276 sul tabellone al termine della partita e 2-0 il parziale in favore del Cannibale.

L’inerzia impressa sulla partita da Quarta continua anche nel terzo set. Gualemi non riesce più ad esprimersi sui livelli del match iniziale e lascia terreno fertile all’avversario. Finisce 612-308 ancora per Quarta che si porta così sul 3-0.

Nel quarto set si attende la chiusura definitiva di Quarta e invece Gualemi resta attaccato alla contesa ricucendo lo svantaggio iniziale e imponendosi con un convincente 632-440.

Il campione toscano però ha davanti una montagna da scalare. Quarta infatti nel quinto set ricomincia a martellare al fianco inanellando una serie pazzesca che stronca i tentativi di rimonta di Gualemi. Finisce così 624-220 per Quarta che chiude sul definitivo 4-1 e si conferma, per il secondo anno consecutivo, il Principe del Biliardo.

Queste le parole dei protagonisti subito dopo la finale:

ANDREA QUARTA
“Ci tenevo tanto a questa vittoria. Anche dopo essermi trovato sul 3-0 non ero tranquillo. Mi è venuto in mente il Mondiale del 2015 quando ero sul 3-1 proprio contro Gualemi e lui era riuscito a rimontarmi. E’ un giocatore contro il quale non si può mai stare tranquilli. Questa volta però è andata bene e sono molto contento. Ho vinto tanto, è vero, ma ogni torneo è un’emozione diversa. Anche gli stimoli quindi sono diversi. Il mio obiettivo è sempre quello di continuare a vincere”.

MATTEO GUALEMI
“Nonostante la sconfitta in finale sono comunque contento. Non ho fatto tutte le cose necessarie per prepararmi a questa gara e in finale sono venute fuori alcune insicurezze soprattutto dopo aver perso la prima partita. Lì si è spento qualcosa e sono sparito dal tavolo. Peccato perché da quel set forse poteva cambiare la partita. Dopo aver concesso un errore così a un avversario del genere è sicuramente difficile rimettere le cose a posto. Purtroppo è andata così. Faccio i complimenti a Quarta per come ha giocato e spero di rifarmi la prossima volta”.

Oltre ai due finalisti ha parlato ai microfoni di Fox Sports anche il Presidente Andrea Mancino che ha tracciato un bilancio di questa seconda edizione de I Principi del Biliardo.

ANDREA MANCINO
“Questa è una manifestazione partita quasi come un esperimento nella scorsa stagione e che sta diventando sempre più una classica grazie al lavoro di tutti e al grande entusiasmo degli appassionati che hanno seguito le dirette. Ringrazio i dirigenti di Fox Sports per l’attenzione che hanno riservato al biliardo sportivo. Il bilancio è sicuramente positivo sia in termini di visibilità del nostro sport, e sia per i valori che sono stati espressi. Quello che è emerso infatti, oltre alle capacità tecniche dei nostri campioni, è soprattutto il vero spirito di questa disciplina, ovvero la signorilità e il fair play. Sono dei valori che noi cerchiamo di trasmettere sempre, anche nelle scuole, e siamo estremamente soddisfatti che i nostri atleti siano riusciti a manifestarli durante questo splendido torneo”.

Fonte: Fibis

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Close

PUBBLICITÀ BLOCCATE

Per favore, disattiva il blocco pubblicità per visualizzare il nostro sito ;)